edizione 2018

premio BìFoto 2018 / menzione speciale / Chiara Porcheddu


THE SOUND OF SILENCE
Il silenzio è il protagonista delle immagini. Eppure tanta umanità ha attraversato gli spazi descritti nelle foto. Il vecchio stabilimento balneare, il lido Iride, oggi rudere cadente e in declino, ha conosciuto vita vissuta di una società diversificata per età, ceto sociale, possibilità economiche. “Chi suda il salario, chi sogna i milioni ..” Negli anni ’60, anni d’oro, frequentato da gente di spettacolo, abbracciava piste da ballo, bar, campi da tennis, piscine e ristoranti. La gioventù bruciata è passata, luci, suoni, estati. A pochi chilometri di distanza, nello stesso litorale, un grande centro commerciale contava più di 30 attività. Erano gli anni del benessere. Famiglie giovani con bimbi, giovani e meno giovani riempivano gli spazi e affollavano le spiagge vicine. Il villaggio è sempre lì, grigio e freddo, vuoto di vita e di cose. La ruggine, il silenzio, lo spazio che nel vuoto sembra amplificarsi è il segnale di un tempo che è andato avanti e che sembra aver sotterrato per sempre uno scenario vivo e vitale.


Selezione di immagini dalla mostra

▲ top page

BìFoto fest 2019
SEGUICI SU FACEBOOK / BiFotoFest